Maturità, Tacito al Classico: l’autore più temuto. Non usciva dal 2005. Scientifico: tariffe telefoniche

«Gli ultimi giorni di Tiberio», dal libro VI, paragrafo 50 degli Annales, di Tacito, al liceo Classico. E una riflessione sul rapporto tra scuola e lavoro al liceo delle Scienze umane. Passano pochi minuti dalla lettura delle tracce (il plico telematico è stato aperto alle 8.32) e già in rete volano le indiscrezioni: Studenti.it rivendica (e si contende con Skuola.net) il primato:«8,39», scrivono i gestori del sito. L’autore della versione di Latino è il più temuto dai maturandi, un incubo che si avvera. Ma previsto, secondo un sondaggio di Skuola.net dal 37% dei ragazzi. Allo Scientifico due problemi. Il primo di carattere pratico, a conferma della «maturità del problem solving»: date le tariffe di un operatore telefonico in roaming, bisogna individuare l’andamento della spesa telefonica in base ai minuti di chiamate: una prova «molto simile a quelle fornite durante le simulazioni di febbraio e aprile», rilevano da Skuola.net. «Non difficile, ma richiede un’interpretazione dei risultati. Decisamente una novità», commenta Sun Ra Mosconi, l’esperto del Corriere impegnato nella soluzione dei problemi. Il secondo, una funzione da risolvere.

Dopo la prima prova, che ha visto trionfare il saggio sullo smartphone, è in corso la seconda, per mezzo milione di ragazzi: sei ore di concentrazione sulla prova specifica per il corso di studi (ma per alcuni indirizzi come il liceo musicale, coreutico, artistico la prova si svolge in due o più giorni). Le materie: Latino al Classico, appunto,matematica allo Scientifico, lingue al Linguistico, economia aziendale negli Istituti tecnici ad indirizzo amministrazione, finanza e marketing, scienza e cultura dell’alimentazione nei Professionali dove si studiano servizi per l’enograstronomia e l’ospitalità alberghiera, tecniche della danza al Liceo coreutico e teoria analisi e composizione al Musicale. Il ministero dell’Istruzione, dal profilo Twitter @MiurSocial ha fatto gli auguri ai maturandi: «Buongiorno a tutti i candidati della #maturita205. Oggi seconda prova! In bocca al lupo». I maturandi possono consegnare le loro prove svolte dalle 11.30.

(Fotogramma) (Fotogramma)

«Gli ultimi giorni di Tiberio», dal libro VI, paragrafo 50 degli Annales, di Tacito, al liceo Classico. E una riflessione sul rapporto tra scuola e lavoro al liceo delle Scienze umane. Passano pochi minuti dalla lettura delle tracce (il plico telematico è stato aperto alle 8.32) e già in rete volano le indiscrezioni: Studenti.it rivendica (e si contende con Skuola.net) il primato:«8,39», scrivono i gestori del sito. L’autore della versione di Latino è il più temuto dai maturandi, un incubo che si avvera. Ma previsto, secondo un sondaggio di Skuola.net dal 37% dei ragazzi. Allo Scientifico due problemi. Il primo di carattere pratico, a conferma della «maturità del problem solving»: date le tariffe di un operatore telefonico in roaming, bisogna individuare l’andamento della spesa telefonica in base ai minuti di chiamate: una prova «molto simile a quelle fornite durante le simulazioni di febbraio e aprile», rilevano da Skuola.net. «Non difficile, ma richiede un’interpretazione dei risultati. Decisamente una novità», commenta Sun Ra Mosconi, l’esperto del Corriere impegnato nella soluzione dei problemi. Il secondo, una funzione da risolvere.

 

Le prove

Dopo la prima prova, che ha visto trionfare il saggio sullo smartphone, è in corso la seconda, per mezzo milione di ragazzi: sei ore di concentrazione sulla prova specifica per il corso di studi (ma per alcuni indirizzi come il liceo musicale, coreutico, artistico la prova si svolge in due o più giorni). Le materie: Latino al Classico, appunto,matematica allo Scientifico, lingue al Linguistico, economia aziendale negli Istituti tecnici ad indirizzo amministrazione, finanza e marketing, scienza e cultura dell’alimentazione nei Professionali dove si studiano servizi per l’enograstronomia e l’ospitalità alberghiera, tecniche della danza al Liceo coreutico e teoria analisi e composizione al Musicale. Il ministero dell’Istruzione, dal profilo Twitter @MiurSocial ha fatto gli auguri ai maturandi: «Buongiorno a tutti i candidati della #maturita205. Oggi seconda prova! In bocca al lupo». I maturandi possono consegnare le loro prove svolte dalle 11.30.

 

Qualche particolarità delle tracce: (oltre al fatto che Tacito non «usciva» alla Maturità dal 2005 e già allora aveva messo in seria difficoltà gli studenti) la versione del Classico, per la prima volta, è accompagnata da una breve introduzione che spiega il contesto: «Un famoso medico, tastando il polso dell’imperatore Tiberio, ne pronostica la fine imminente: dopo pochi giorni l’imperatore viene creduto morto. Mentre Caligola inizia a gustare le primizie del potere, improvvisamente Tiberio si riprende…».

 

Diverse le possibilità di riflettere sul tema del cibo: al Linguistico, dove è stato proposto un articolo del Guardian del febbraio 2015 come spunto per l’analisi del testo e la produzione di un contenuto di riflessione che, in linea con i temi di Expo 2015, parla di «social eating», di food bank e di sistemi per ridistribuire il surplus di cibo ai bisognosi. Anche all’Istituto Tecnico per il turismo protagonista è il cibo: per la prova di inglese si parte da un articolo della chef televisiva Tamasin Day-Lewis uscito sul Telegraph lo scorso febbraio. Un pezzo dedicato al cibo e a come il suo linguaggio possa aiutare tutti a viaggiare meglio, a comunicare e condividere.
Un po’ di Expo fa capolino anche nella traccia di impianti: «progettazione di un padiglione». All’alberghiero indirizzo Enogastronomia, il tema è sull’obesità.

 

Per l’ Indirizzo di meccanica meccatronica ed energia è stato proposto agli studenti, secondo le indiscrezioni comparse sul sito di Studenti. it un Tema di Disegno, progettazione e organizzazione industriale. Figura di un albero inacciaio

L’incognita della giornata sono gli indirizzi introdotti dalla riforma Gelmini che quest’anno per la prima volta affrontano la maturità: al Liceo coreutico e musicale i ragazzi saranno chiamati ad una vera e propria esibizione, a quello delle Scienze umane per la prima volta ci sarà la prova di Economia e diritto. Per quest’ultimo indirizzo, Skuola.net anticipa che ai candidati è stato proposto un tema su mercato e welfare state ai tempi della globalizzazione. «Un vero e proprio messaggio in codice per la Troika, dato che si chiede di riflettere sui motivi del Welfare State alla luce dei principi ispiratori dell’Unione Europea», scrivono sul sito. Tra i documenti un saggio di Filippo Galimberti e un articolo di Chiara Saraceni.

La terza prova, diversa per ciascuna scuola è in calendario lunedì 22 giugno alle 8.30. La commissione, nella terza prova, tiene conto, ai fini dell’accertamento delle competenze, abilità e conoscenze, anche delle eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro, stage e tirocinio e anche il colloquio corale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o in tirocinio, e della disciplina non linguistica insegnata tramite la metodologia Cril. Anche il colloquio orale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o tirocinio. La data degli «orali», i cosiddetti colloqui è stabilita invece da ciascuna commissione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.