MAZZARINO – Lo aggrediscono a manganellate per rubargli il telefonino e minacciano di bruciarlo vivo

Lo hanno aggredito selvaggiamente con un manganello, provocandogli varie ferite e sotto la minaccia di un coltello, puntato alla gola, gli hanno sottratto il telefonino, minacciandolo di bruciarlo vivo, se avesse denunciato l’aggressione. Vittima dell’episodio, la scorsa notte, è un uomo di Mazzarino, costretto a fare ricorso alle cure dei medici dell’ospedale Vittorio Emanuele di Gela. I carabinieri hanno fermato i due rapinatori: si tratta di un mazzarinese, Alejandro Quattrocchi e di un cittadino romeno, Robert Petrica Gavrilà, entrambi di 22 anni. Sono stati localizzati, dopo una segnalazione al 112. I carabinieri hanno recuperato il coltello e lo smartphone della vittima.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.