Menzione d’onore alla scrittrice di origini Castelterminesi Irene Di Liberto per “La Surfara”

Irene Di Liberto spicca nel panorma letterario per sensibilità ed estro. Stavolta ha spiccato su un tema che interessa particolarmente la comunità di Casteltermini, con l’opera “La Surfara” si aggiudica infatti la menzione d’onore al Concorso Letterario Nazionale “Artisti” per Peppino Impastato. Presidente del Concorso Salvatore Lanno, Presidente di Giuria Michele Cucuzza.

Irene Diliberto, pur abitando da un po’ di anni al nord, ha sempre un occhio vigile e attento che osserva il sud, il suo amato sud. E con l’opera “La Surfara” i suoi ricordi di castelterminese sono stati impressi su carta: ricordi di gente con le mani sporche di zolfo, di gente che ha sofferto una vita di patologie legate al lavoro, di gente che ha perso la vita e di gente che invece la vita l’ha donata… quante famiglie hanno “campato” di surfara, quanti figli hanno potuto studiare grazie alla surfara, quanta economia è girata finché la surfara è rimasta aperta.

Casteltermini deve molto alla surfara e l’opera di Irene Di Liberto ne è viva testimonianza.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.