MESSINA – Inchiesta sulla Formazione, il Gip chiede l’arresto di Genovese

Il Gip di Messina ha accolto la richiesta di arresto per il deputato del Pd Francantonio Genovese nell’ambito di un’inchiesta sulla formazione. Il provvedimento, inviato alla Camera per l’autorizzazione a procedere, ipotizza i reati di associazione per delinquere, riciclaggio, peculato e truffa. Genovese e altre quattro persone, ai domiciliari, avrebbero realizzato profitti illeciti incassando erogazioni pubbliche destinate al finanziamento di progetti formativi,in qualche caso mai realizzati. Il provvedimento è sospeso ed è stato inviato alla presidenza della Camera. E’ la prima volta, in questa legislatura, che è richiesto l’arresto di un parlamentare. L’atto è stato già notificato da guardia di finanza e da agenti della squadra mobile della questura di Messina alla presidenza della Camera, che darà il via all’iter per la richiesta di autorizzazione. “Per comprensibili ragioni di opportunità, non disgiunte dall’alto senso di rispetto che ho sempre avuto nei confronti delle istituzioni, dei colleghi di partito e dei parlamentari tutti, anticipo la mia determinazione ad autosospendermi dal Partito democratico e dal gruppo parlamentare”, comunica Genovese.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.