MESSINA – Incidente morta 14enne su ciclomotore, aperta inchiesta per omicidio stradale

Aperta un’inchiesta per omicidio stradale sulla morte di Aurora De Domenico, la ragazzina di 14 anni morta ieri nel tragico incidente in via Consolare Pompea a Messina.

Il  sostituto procuratore Roberta La Speme, già ieri sera ha disposto il sequestro del ciclomotore su cui viaggiava la  ragazza e guidato dal fratello, della Peugeot 206 Station Wagon che avrebbe tagliato la strada al mezzo a due ruote e gli esami tossicologici per i due conducenti. Nel fascicolo in mano al pm, intanto come atto dovuto, sarà iscritto il nome del guidatore dell’auto, un ventiduenne messinese. Il reato contestato è appunto omicidio stradale.

La salma di Aurora adesso si trova nell’obitorio del Policlinico. Nelle prossime ore, l’autorità giudiziaria conferirà l’incarico per l’autopsia che stabilirà le cause del decesso, avvenuto, a quanto pare, per arresto cardiocircolatorio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.