Tele Studio98

la forza dell'innovazione

Morte di Antonella Geraldi sotto i ferri: 14 indagati

Sono 14 gli indagati - nove medici e cinque infermieri dell’ospedale Sant’Elia - per la morte di Antonella Geraldi, la 53enne nissena deceduta durante un intervento chirurgico.

Sono 14 gli indagati – nove medici e cinque infermieri dell’ospedale Sant’Elia – per la morte di Antonella Geraldi, la 53enne nissena deceduta durante un intervento chirurgico. L’iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto. Domani alle 14.30 sul suo corpo sarà eseguita l’autopsia, così come disposto dal pm Dario Bonanno.
La denuncia era stata presentata dai familiari di Antonella Geraldi, morta il 6 gennaio scorso. La donna era arrivata il giorno prima all’ospedale in preda a forti dolori addominali. Dopo essere stata sottoposta ad accertamenti era stata eseguita una prima tac e una radiografia all’addome e successivamente era stata ricoverata in Chirurgia. I medici, secondo il racconto dei familiari, avevano comunicato che sarebbe stata operata il 5 pomeriggio ma ciò non sarebbe avvenuto.
La cinquantatreeenne è stata sottoposta a intervento chirurgico l’indomani pomeriggio. Durante l’operazione all’addome si sarebbero verificate delle complicanze e la paziente è deceduta.
Il marito, assistito dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Massimo Dell’Utri, e i figli assistiti dagli avvocati Salvatore e Antonino Falzone, chiedono di fare luce sul decesso. I legali dei due figli nomineranno due consulenti medici legali di parte per assistere all’autopsia. Gli avvocati della difesa tra cui Dino Milazzo e Michele Micalizzi nomineranno a loro volta propri consulenti.

About The Author

Condividi