Morto a Merate 60enne di origini grottesi risultato positivo al Coronavirus

A Merate in provincia di Lecco, lo scorso martedi 24 marzo, è morto Calogero Rizzo,di origini grottesi, dipendente delle Poste. Sportellista all’ufficio postale di Merate, Calogero Giovanni Rizzo aveva compiuto 60 anni l’11 marzo, compleanno che non aveva potuto festeggiare perché era ricoverato in condizioni critiche in ospedale, dopo aver contratto il coronavirus che, nonostante le cure, lo ha ucciso. In seguito al riscontro della sua positività al virus, le Poste meratesi erano state chiuse per consentirne la sanificazione prima della riapertura al pubblico. Il 60enne, originario di Grotte ma residente a Merate, era dipendente di Poste Italiane dal 1980 e a febbraio aveva tagliato il traguardo dei quarant’anni di servizio. Era padre di due figli. In molti lo conoscevano per la sua professione e ai suoi familiari sono stati inviati messaggi di cordoglio dai vertici delle Poste, dai colleghi e dai tanti clienti che ha servizio allo sportello, che lo hanno ricordato come una persona gentile, educata, elegante e dai modi affabili.
Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.