Muore agente della scorta di Antoci, Procura di Patti apre una inchiesta

E’ giallo nel messinese sulla morte di Tiziano Granata, 42 anni, poliziotto, agente di scorta di Giuseppe Antoci, l’ex Presidente del Parco dei Nebordi sfuggito a un agguato mortale. L’uomo è stato trovato senza vita nella sua abitazione di contrada Sant’Anna tra Brolo e Gliaca di Piraino. Non si conoscono i motivi del suo decesso. Per chiarire le cause di morte – come spiega l’Adnkrons – la Procura di Patti ha aperto un’inchiesta.

Granata era l’uomo che aveva sventato l’agguato all’allora presidente del Parco dei Nebrodi Antoci. Era in servizio al commissariato di Sant’Agata Militello: «Sono letteralmente sconvolto dalla notizia della prematura morte di Tiziano Granata – commenta Giuseppe Antoci, responsabile nazionale Legalità del Pd ed ex Presidente del Parco dei Nebrodi -. Granata è stato un eccellente servitore dello Stato a cui va il pensiero mio e quello della mia famiglia. Rimarrà sempre nei nostri cuori la gratitudine nei suoi confronti per aver, insieme al vicequestore Manganaro e agli uomini della scorta, fatto in modo, con il suo coraggio e sprezzo del pericolo, che io potessi ritornare a casa dalla mia famiglia sano e salvo»

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.