NARO – In manette gli autori di una violenta rapina in abitazione [VD TG]

E’ svolta nelle indagini per la recente rapina in abitazione avvenuta a Naro  ai danni di un anziano del luogo, lo scorso 14 aprile. I Carabinieri della locale Stazione e quelli della Compagnia di Licata (Ag) hanno eseguito due Ordinanze di Custodia Cautelare, emesse su richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento e della Procura dei Minori di Palermo, facendo scattare le manette ai polsi di due soggetti, tra cui un minore, ritenuti responsabili di “Rapina pluriaggravata e lesioni aggravate”. Inizialmente, i due, erano riusciti a vendere all’anziano con il pretesto di essere dei venditori di posate d’argento, una giara. Ma non contenti perché malintenzionati, dopo appena 20 minuti si sono ripresentati nell’abitazione dell’anziano colpendolo al volto e impossessandosi di 120 euro. Scattate le indagini dei carabinieri, anche grazie all’aiuto della Scientifica e la preziosa testimonianza dei vicini , dall’analisi delle telecamere di videosorveglianza sono stati ottenuti altri risultati e particolari fino a stringere il cerchio sui due con l’arresto. Si tratta di due giovanissimi, tra cui uno minorenne: Calogero Troisi di 22 anni e F.G, di 17 anni, Il maggiorenne si trova agli arresti domiciliari, mentre il minorenne è satto invece condotto presso una comunità. I particolari sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa,  che si è svolta presso il comando provinciale Carabinieri di Agrigento alla presenza tra gli altri, del Comandante Colonnello Giovanni Pellegrino, il comandante della compagnia di Licata. Lucarelli e il maresciallo Russo, della stazione di Naro.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.