NARO – Lago Gibbesi, recuperato il corpo senza vita del 42enne

A tarda notte è stata recuperata, dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, e dal nucleo sommozzatori di Palermo, il corpo senza vita di Alin Marian Balan, il quarantaduenne, di nazionalità rumena, residente a Campobello di Licata, annegato nel lago Gibbesi, tra i territori di Naro, e Ravanusa. L’uomo, dopo pranzo, si era tuffato e aveva nuotato circa 60 metri, quando all’improvviso è stato inghiottito dalle acque dalla riva.

Subito è scattato l’allarme, e sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco, un’autoambulanza e l’elisoccorso del 118. Al lavoro anche i carabinieri della Stazione di Campobello di Licata, e di Naro. A ricostruire la tragedia sono stati proprio i militari dell’Arma, che hanno ascoltato la comitiva di familiari e amici.

Nella zona s’è portato il medico legale che ha proceduto ad una prima ispezione cadaverica. Poi la salma è stata posta a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *