Nell’agrigentino scoperti allacci abusivi di acqua e luca: 3 arresti

Ancora controlli nella provincia di Agrigento per contrastare i cosiddetti “furbetti dei contatori” che si riforniscono gratuitamente di acqua ed energia elettrica. I militari dell’Arma hanno passato al setaccio una ventina di abitazioni tra Porto Empedocle e Licata scoprendo alcune irregolarità.

A Porto Empedocle è stata arrestata una coppia di conviventi, colpevoli di aver rimosso i sigilli apposti sul contatore dai tecnici per potersi così rifornire di acqua in maniera illegale.

Un arresto anche Licata, dove a finire in manette è stato un operaio 40enne che si era allacciato abusivamente alla rete elettrica per avere luce gratis in casa. Per tutti e tre l’accusa è di furto aggravato e per loro l’autorità giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.