NISCEMI – Duemila persone per il corteo contro il Muos

Con in testa le mamme No Muos, circa duemila persone provenienti da tutta la Sicilia hanno sfilato a Niscemi (Caltanissetta) dopo che lo scorso 13 febbraio il Tar ha giudicato illegittime le concessioni per la costruzione dell’impianto satellitare della Marina Usa e la procura di Caltagirone qualche giorno fa ha messo i sigilli all’impianto.

Gli attivisti del comitato che ha vinto il ricorso (l’appello davanti al Consiglio di giustizia amministrativa promosso dal governo italiano è fissato per il prossimo 15 aprile) ritengono che il Muos (Mobile user objective system) debba essere smantellato. L’impianto siciliano costruito nella riserva naturale della Sughereta, in contrada Ulmo, dove vige un vincolo di inedificabilità, dovrebbe chiudere la rete dei Muos: altri tre sono installati in Virginia, Hawaii e Australia.

Alla manifestazione presenti anche sindaci di numerosi Comuni siciliani, compresi il primo cittadino di Palermo, Leoluca Orlando (che è anche presidente dell’Anci regionale) e il collega di Niscemi Francesco La Rosa.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.