NISCEMI – Incendio doloso distrugge la casa di un imprenditore

Un incendio doloso ha distrutto, a Niscemi, la casa di un imprenditore, Luciano Di Pasquale, 45 anni, amministratore delegato dell’autocarrozzeria “Le Car” che gestisce il servizio di deposito e custodia degli automezzi sottoposti a sequestro giudiziario. L’abitazione di Di Pasquale è una villetta realizzata fuori città, in contrada Vituso, dove i malviventi sono entrati in azione nel pomeriggio di ieri, dopo aver atteso che tutta la famiglia uscisse, lasciando la casa incustodita.

Le fiamme, appiccate alla camera da letto, si sono propagate nell’ appartamento, devastandolo, malgrado l’ intervento dei vigili del fuoco volontari del distaccamento di Niscemi. Sull’episodio indaga la polizia. Altri attentati incendiari sono stati compiuti in passato contro la ditta “Le Car”. Lo scorso anno le fiamme (si disse, partite da un incendio di sterpaglie) distrussero cinque automobili del deposito di contrada Pilacane. Tre anni fa ne furono bruciate altre 17, mentre nel ’99, all’interno dell’autocarrozzeria, fu incendiato il forno per la verniciatura.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.