NISCEMI – La Polizia fa luce sull’omicidio di un muratore nel 1995

La polizia ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a Vincenzo Pisano, 35 anni – già recluso a Prato per altri motivi – nell’ambito delle indagini sull’omicidio di un muratore disoccupato, Antonino Barone, assassinato a Niscemi l’11 ottobre del 1995. Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Catania, su richiesta della Dda etnea. Secondo gli inquirenti, Pisano avrebbe assassinato Barone insieme ad altre tre persone già identificate e ad altre in via di identificazione, perchè appartenente alla Stidda e dunque non gradito a Cosa nostra. Il cadavere venne trovato la sera dell’11 ottobre del ’95 all’interno di un’auto, in contrada Vascelleria, a Niscemi, crivellato di colpi. La vittima all’epoca dei fatti aveva 26 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.