NISCEMI – Trovate bombe, la pista:”Arsenale della Stidda”

Pericolosi ordigni ritrovati da un agricoltore niscemese potrebbero appartenere a un boss legato alla criminalità organizzata. Sabato 2 agosto, un giovane contadino mentre era intento a raccogliere capperi in un podere di contrada San Nicolò le Canne in territorio di Caltagirone (ai confini con quello di Niscemi), ha ritrovato un contenitore metallico, usualmente utilizzato per conservare l’olio, che emergeva dal terreno. Incuriosito, l’uomo ha estratto la scatola per verificarne il contenuto ma la sorpresa che gli si è presentata davanti è stata sconcertante. Il “tesoro” era rappresentato da 6 bombe a mano a frammentazione dello stesso modello utilizzato dall’esercito italiano.L’agricoltore, spaventato dal ritrovamento, ha immediatamente avvertito i carabinieri della stazione di Caltagirone che hanno effettuato un sopralluogo e messo in sicurezza l’area.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.