OPERAZIONE “ICARO” – “Associazione mafiosa e detenzione illegale di armi”, arrestato 48enne

Nell’ambito dell’inchiesta antimafia nell’Agrigentino cosiddetta “Icaro”, la Cassazione ha dichiarato non ammissibile il ricorso della difesa contro la carcerazione, ed è stato pertanto arrestato Rocco D’Aloisio, 48 anni, di Santa Margherita Belice. Ad eseguire il provvedimento, emesso dalla sezione per il Riesame dei provvedimenti restrittivi della libertà personale del tribunale di Palermo, è stata la Squadra Mobile di Agrigento e di Palermo. D’Aloisio è stato trasferito nel carcere Petrusa. Risponderà dei presunti reati di associazione per delinquere di tipo mafioso e detenzione illegale di armi.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.