Operazione “Icaro” – Revoca domiciliari a Pietro Campo

Il presunto capo di Cosa Nostra agrigentina, Pietro Campo, 63 anni, di Santa Margherita Belice, arrestato dalla Squadra mobile di Agrigento lo scorso 2 dicembre nell’ ambito dell’ inchiesta antimafia cosiddetta “Icaro”, ha ottenuto la revoca degli arresti domiciliari. I giudici del Tribunale del Riesame di Palermo hanno infatti revocato la misura cautelare a carico dello stesso Campo, accogliendo le istanze del difensore dell’ indagato, l’avvocato Giuseppe Giambalvo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.