OPERAZIONE “MONTAGNA” – L’attentato incendiario in diretta [VIDEO]

Il 14 settembre del 2014, a San Biagio Platani ha subito un incendio un escavatore di una impresa di Mussomeli, impegnata a San Biagio nei lavori di riqualificazione e arredo urbano di piazza Messina, il cosiddetto “Lu Chianu”, nel centro cittadino, per un importo dell’appalto di circa 600mila euro. Fu la seconda intimidazione a danno della stessa impresa che nel maggio precedente ha scoperto una bottiglia di liquido infiammabile e 2 cartucce a pallettoni su uno dei mezzi parcheggiati nel cantiere. Adesso dalle indagini dei Carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, sfociate nella maxi operazione antimafia “Montagna”, è emersa l’intercettazione relativa all’attentato incendiario.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.