OPERAZIONE SCIACALLO – In Appello pene ridotte per 6

I Carabinieri della Compagnia di Licata e la Procura di Agrigento hanno intitolato “Sciacallo” una inchiesta anti – usura che il 20 novembre del 2007 ha provocato 15 arresti tra Licata e Palma di Montechiaro. Adesso la sentenza della Corte d’Appello. Una assoluzione, 3 condoni per indulto, e 9 condanne a carico di altrettanti presunti usurai, che avrebbero approfittato dello stato di bisogno di imprenditori, commercianti, artigiani e cittadini in genere per prestare denaro ad usura. Confermate le condanne sentenziate dal Tribunale di Agrigento il 4 novembre del 2010 per Salvatore Alabiso 8 anni e 6 mesi, Franco Di Falco 2 anni, Salvatore Antona 2 anni e 2 mesi, e Salvatore Termini 2 anni e 6 mesi. Poi, condanne ridotte per Bernardo Dainotto, da 6 anni e 8 mesi a 4 anni e 6 mesi, Antonino Greco da 11 anni a 10 anni e 6 mesi, Giuseppe Marotta da 8 anni a 4 anni, Giacinto Cappello da 1 anno e 8 mesi a 1 anno e 2 mesi, e Angelo Greco, di 25 anni di eta’, da 2 anni e 6 mesi a 2 anni e 2 mesi. Assoluzione confermata per Angelo Greco, di 62 anni di eta’, e, tra i 9 condannati, la pena e’ stata condonata per l’indulto a Salvatore Antona, Giacinto Cappello e Salvatore Termini.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.