PALAGONIA – Marito e moglie uccisi in casa lui sgozzato, lei scaraventata dal balcone

Una coppia di settantenni è stata trovata morta nella loro villetta di Palagonia (Catania), nella centrale via Palermo: lui sgozzato, lei scaraventata dal balcone. La vittime sono Vincenzo Solano, 68 anni, e la moglie, la spagnola Mercedes Ibanez, di 70 anni.  

La scoperta è stata fatta dalla polizia di Stato dopo controlli sul ritrovamento di un telefonino rubato. Gli investigatori stanno vagliando la posizione di un extracomunitario.

Il movente sarebbe una rapina. L’extracomunitario, originario della Costa d’Avorio, stava passando i controlli per rientrare al Centro accoglienza richiedenti di asilo di Mineo, quando è stato bloccato dalla Polizia di Stato. Le verifiche al varco del Cara, dove ci sono diverse migliaia di ospiti, sono state intensificate da parte delle forze dell’ordine e sono costanti 24 ore su 24.

Nel borsone che l’uomo aveva con sé la polizia di stato ha trovato telefonini, un pc portatile e una telecamera. Ha chiesto dei chiarimenti senza ottenerne. Sono così scattati i controlli su un cellulare e gli investigatori sono risaliti al proprietario e al suo indirizzo a Palagonia.

L’ivoriano, alla polizia che lo sta interrogando nel commissariato di Caltagirone, afferma di essere innocente: “Il cellulare? L’ho trovato per strada e l’ho preso, non l’ho rubato”. Gli esperti della scientifica della polizia di Stato, hanno però trovato tracce di sangue sui vestiti dell’ivoriano e adesso è in corso una comparazione tra queste tracce e il sangue delle due vittime.

Sul posto si è recata una pattuglia di carabinieri che ha trovato il corpo della donna nel cortile della villetta della coppia e quello dell’uomo in casa, sgozzato. Sul posto sono arrivati investigatori della squadra mobile della Questura di Catania e del commissariato della Polizia di Stato di Caltagirone per le indagini del caso. L’inchiesta per il duplice omicidio è coordinata dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera.

Secondo quanto raccontato da alcuni vicini, la coppia era rientrata da una decina d’anni dalla Germania, dove lavorava, ed era conosciuta in paese come una famiglia assolutamente tranquilla.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.