PALERMO – “Diventerà bellissima”, nasce la cabina di regia [VIDEO]

Il movimento “Diventera’ Bellissima”, fondato un anno fa da Nello Musumeci usando una frase del giudice Paolo Borsellino pronunciata in uno dei suoi ultimi discorsi pubblici, si struttura sul territorio con la creazione di una cabina di regia che avra’ il compito di seguire la sua crescita.

Ed organizzando diverse iniziative nei prossimi giorni: un corso di formazione politica, ma anche incontri con le categorie produttive della Sicilia. “Siamo pronti ad una campagna elettorale anche fra due mesi e siamo pronti ad affrontare una campagna elettorale anche fra due anni”, ha spiegato il padre fondatore ed esponente dell’opposizione, Nello Musumeci, nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo dei Normanni, a Palermo. L’organismo sara’ composto da “tre giovani onesti, preparati ed espedienti”, ha spiegato Musumeci.

Si tratta di Giusi Savarino, avvocato amministrativista, “si occupera’ dei rapporti istituzionali con gli altri movimenti e partiti politici”; Alessandro Arico’, commercialista con esperienze recenti in politica, avra’ il compito di mantenere i rapporti con le istituzioni e promuovere “un movimento che sa e puo’ essere riferimento di tanti consiglieri eletti nelle liste civiche”; Ruggero Razza, avvocato penalista gia’ vicepresidente della provincia di Catania, si occupera’ delle iniziative sul territorio. “Il nostro e’ e resta un movimento trasversale, aperto a tutti purche’ si abbia il cartellino penale pulito”, ha sottolineato ancora Musumeci, aggiungendo: “Un movimento che consente la doppia tessera a meno che questa non appaia apertamente conflittuale”.

Finora sono state circa 5.000 le adesioni, e’ stato reso noto, tra queste anche quelle di 250 amministratori provenienti da tutta la Sicilia. Nelle intenzioni dei fondatori il movimento “Diventera’ Bellissima” dovrebbe configurarsi come una sorta di confederazione. Tra le adesioni la Lista Musumeci, il movimento civico Amuni’ Sicilia, il movimento di Don Felice Lupo di cattolici impegnati in politica, Vento dello Stretto, l’Idea nuova, Green Italia. “Abbiamo dato ospitalita’ ad un tessuto umano e culturale che in Sicilia avvertiva da anni la sofferenza di non vedersi rappresentato nella voglia di cambiamento”, ha aggiunto Musumeci. A breve anche l’apertura di una sede in via La Farina, a Palermo, e l’avvio dei “cantieri”.

“Lavoriamo perche’ la politica torni ad essere autorevole e per farlo deve avanzare proposte concrete – ha spiegato ancora Musumeci -. Partendo da questo principio stiamo articolando il nostro programma con i rappresentanti del mondo del lavoro e della produzione che chiameremo ‘cantieri’. Perche’ da ogni categoria si possa cogliere il significato della crisi e le possibili soluzioni. La politica non e’ piu’ nelle condizioni di parlare alla gente per questo si e’ creato un vuoto spaventoso”.

Nei prossimi quindici giorni sono stati gia’ programmati tre incontri nel trapanese con il mondo della pesca, a Siracusa con il turismo e ad Enna con il mondo dell’agricoltura. E dal 4 al 6 dicembre a Palermo il primo corso di formazione politica aperto a tutti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.