Palermo-Agrigento, arriva l’ultimatum dalla Regione: i lavori ora o via la ditta

Contro un’incompiuta arriva l’ultimatum della Regione: o ripartono subito i lavori o la ditta può dire addio al contratto. È il caso del cantiere sulla Palermo-Agrigento. Ma, l’impresa ravennate che ha l’appalto ha già previsto la ripresa dell’intervento entro metà della prossima settimana.

Le ragioni del blocco sono legate alle frizioni fra Anas e ditta Cmc di Ravenna su una delle più importanti perizie di variante del maxi cantiere del raddoppio fra Palermo e Lercara Friddi: un mese fa l’impresa presentò varianti che sfioravano gli 80 milioni di euro, ma fra le due parti c’è ancora una distanza di circa 5-6 milioni di euro.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.