PALERMO – Allo Zen staccati testa e parte del busto alla statua di Falcone

È stata danneggiata la statua di Giovanni Falcone che si trova davanti all’Istituto comprensivo Falcone di via Marchese Pensabene 34 allo Zen, a Palermo. Alla statua è stata staccata la testa e un pezzo del busto, usati per sfondare il vetro superiore della porta d’ingresso della scuola.

Indaga la polizia. Più volte l’istituto è stato oggetto di raid vandalici.

Sulla vicenda è intervenuto, con un messaggio su  Twitter, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni: “Oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria”.

Non è la prima volta che la statua, che raffigura il magistrato ucciso nella strage di Capaci assieme alla moglie e agli agenti della scorta, viene danneggiata. Dirigenti e insegnanti dell’istituto da anni sono impegnati a diffondere la cultura della legalità tra i ragazzi del quartiere, tra i più degradati della città. Il gesto arriva a poco più di una settimana dall’anniversario della strage di via D’Amelio (19 luglio), dove furono assassinati dalla mafia Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.