PALERMO – Botte al professore ipovedente della figlia

Un professore di 50 anni ipovedente è stato picchiato e ferito gravemente dal padre di una studentessa nell’istituto comprensivo Abba Alighieri a Palermo.

Secondo quanto hanno ricostruito gli agenti, il professore durante le ore di lezione avrebbe ripreso l’alunna. All’uscita dalla scuola la ragazzina ha riferito al padre che l’insegnante l’avrebbe picchiata. A questo punto il genitore si è avventato sul docente e senza farlo parlare gli ha sferrato un pugno in faccia che lo ha fatto stramazzare per terra.

Solo dopo l’intervento di altri insegnanti e genitori la situazione sarebbe tornata sotto controllo e l’aggressore si sarebbe scusato per il proprio comportamento. Anche perché la figlia, frattanto, avrebbe rettificato il suo racconto ammettendo di non essere stata picchiata dall’insegnante ma solo allontanata dall’aula.

Il professore, visibilmente sotto choc, è stato trasportato all’ospedale Civico dove i medici lo hanno sottoposto a una Tac che ha evidenziato un’emorragia cerebrale, oltre a una frattura allo zigomo. Solo questa mattina i medici hanno sciolto la prognosi, giudicando il paziente guaribile in 25 giorni. L’aggressione è stata segnalata agli agenti della Squadra Mobile che, referto in mano, stanno procedendo nei confronti del genitore violento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.