PALERMO – Chiesto rinvio a giudizio per funzionario regionale

La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio, per corruzione, del funzionario dell’assessorato regionale Territorio Ambiente, Gianfranco Cannova, e di quattro imprenditori. Cannova avrebbe intascato mazzette e usufruito di escort e regali in cambio di agevolazioni nel rilascio di autorizzazioni per lo smaltimento dei rifiuti. Il funzionario avrebbe agevolato gli imprenditori che gestivano discariche nel messinese e nell’agrigentino consentendo loro di bypassare i controlli.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.