PALERMO – Clan della Noce, scure della Cassazione: confermati tre secoli di carcere

Quasi tre secoli di carcere per 36 tra presunti boss e fiancheggiatori del clan della Noce. Associazione mafiosa, estorsione aggravata, intestazione fittizia di beni, traffico e spaccio di droga sono i reati contestati.

Nemmeno un assolto – come riportato sul Giornale di Sicilia oggi in edicola – mentre i ricorsi sono stati tutti rigettati o ritenuti inammissibili dalla cassazione. . I ricorsi vengono tutti rigettati ed è un’autentica mazzata sul clan della Noce: poco meno di tre secoli di carcere da scontare per 36 imputati, ricorsi tutti rigettati o dichiarati inammissibili dalla Cassazione.

E’ questa la sentenza dell’operazione Atropos, risalente all’ottobre 2012. Un’indagine nota alle cronache perché partita da un’estorsione imposta alla Magnolia Production, che girava un film proprio sul tema della mafia.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.