PALERMO – Discarica Bellolampo, la Procura apre inchiesta per inquinamento

La procura di Palermo ha aperto un’inchiesta per inquinamento ambientale sulla discarica di Bellolampo a Palermo.

Lo scrive il quotidiano la Repubblica. Sarebbero indagati l’ex direttore generale del dipartimento rifiuti dell’assessorato regionale all’Energia Maurizio Pirillo e Marianna Grillo direttore generale per i rifiuti e l’inquinamento del ministero dell’Ambiente perchè l’impianto di bio trattamento sarebbe inadeguato.

L’indagine riguarda anche i ritardi nella realizzazione della settima vasca ma per questo capitolo non vi sarebbero indagati per ora. Nel fascicolo vi sono atti, fotografie e relazioni ambientali come quella dell‘Arpa secondo cui la discarica di Bellolampo costituisce imminente minaccia di danno ambientale.

Da diversi anni ormai la discarica è al centro dell’attenzione dei politici e della magistratura, con sequestri e dissequestri, per la situazione di emergenza dovuta al riempimento delle vasche, ai danni ai macchinari, agli incendi che divampano improvvisi.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.