PALERMO – Estorsione a due avvocati: arrestato un pregiudicato

Si è presentato negli studi degli avvocati minacciandoli e dicendo ch e altri professionisti avevano già pagato. Cosa? Il pizzo. Un’estorsione in piena regola quelli che avrebbero subito  gli avvocati Nino Caleca e Roberto Mangano da Pietro Urso, un pregiudicato chi si sarebbe presentato ai legali come «Signor Lucchese». Secondo quanto ricostruito dai legali per ben tre volte, tra il mese di giugno e venerdì scorso, avrebbe chiesto «soldi per le famiglie dei carcerati»: la prima volta sarebbe stato cacciato in malo modo, la seconda, registrato e denunciato ai carabinieri, e la terza è finito in manette con l’accusa di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.