PALERMO – Femminicidio cantante neomelodica, vittima un mese fa chiamò polizia per violenze del marito

Un mese fa Pietra Napoli, la cantante neomelodica mamma di tre bimbi piccoli uccisa in tarda mattinata a coltellate nel bagno del suo appartamento nel quartiere Cruillas di Palermo, aveva chiamato la polizia per le violenze e le aggressioni subite da parte del marito Salvatore Baglione, 37 anni che oggi si è presentato spontaneamente alle 12,40 nella stazione Uditore dei carabinieri dicendo la moglie era morta nel bagno di casa. Pare che abbia anche detto di averla uccisa, ma su questa confessione a caldo gli investigatori non confermano. Il sostituto procuratore Federica Paiola e il capitano Simone Calabrò, comandante della compagnia di San Lorenzo stanno interrogando il marito per capire cosa sia accaduto nell’appartamento di via Vanvitelli. Il marito dovrà anche spiegare il significato di alcuni post pubblicati su Facebook questa mattina: a cominciare da quello della pagina Dna criminale condiviso sul suo profilo con una foto di Robert De Niro e la scritta “Il rispetto… gran bella cosa, peccato che non tutti ne conoscano il significato”. (LaPresse)

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *