PALERMO – Lettera intimidatoria per un avvocato

Lettera intimidatoria per l’avvocato palermitano Maurilio Panci. Nel suo studio di via Lombardia a Palermo,  ha aperto una busta che gli era stata fatta recapitare e dentro la quale ha trovato un proiettile di una 357 Magnum e un messaggio minaccioso: «Continua a fare l’infame, ti faccio fare la stessa fine del tuo collega Fragalà». 

Il penalista è già stato ascoltato dalla procura e ha parlato dei casi dei quali si è occupato negli ultimi anni. Panci è anche il legale della famiglia Mazzè del quartiere Zen (uno dei suoi componenti venne ucciso due anni fa), ma gli investigatori non trascurano anche aspetti della vita privata del penalista.

Intanto per Panci arriva la solidarietà dei colleghi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.