PALERMO – L’ex assessore comunale Mimmo Miceli torna in libertà

L’ex assessore alla Sanità del Comune di Palermo Mimmo Miceli, condannato a sei anni e mezzo di reclusione per concorso in associazione mafiosa, è tornato in libertà. Dovrà finire di scontare la condanna in affidamento ai servizi sociali. La decisione è stata presa dal tribunale di sorveglianza di Roma dopo il parere favorevole della Procura generale. Miceli era imputato nel processo sulle talpe alla Dda che coinvolse anche l’ex Governatore Totò Cuffaro, condannato a sette anni. Il Tribunale di sorveglianza di Roma ha accolto l’istanza dei legali di Miceli.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.