PALERMO – Mafia e locali notturni, 11 arresti [NOMI E FOTO]

L’antincendio come maschera degli interessi mafiosi. Emerge dall’operazione «Octopus» dei carabinieri di Palermo che ha colpito gli interessi di Cosa nostra sui locali notturni di Palermo e provincia, con 11 arresti.

La figura di spicco dell’organizzazione, secondo gli inquirenti, era Andrea Catalano che avrebbe sfruttato solidi legami con gli esponenti di vertice dei mandamenti mafiosi di Porta Nuova.

Per eludere la normativa di settore erano state fondate due associazioni di volontari antincendio nell’ambito delle quali venivano formalmente impiegati, in qualità di addetti antincendio, quei “buttafuori” che a causa dei loro precedenti penali si trovavano nell’impossibilità di ottenere la necessaria autorizzazione prefettizia.

Ecco NOMI e FOTO degli arrestati nell’ambito dell’Operazione “Octopus”:

  • Massimo Mulé, palermitano, 47enne;
  • Andrea Catalano, palermitano, 52enne;
  • Giovanni Catalano, palermitano, 44enne;
  • Vincenzo Di Grazia, palermitano, 39enne;
  • Gaspare Ribaudo, palermitano, 28enne;
  • Antonino Ribaudo, palermitano, 52enne;
  • Cosimo Calì, palermitano, 46enne;
  • Emanuele Cannata, palermitano, 24enne;
  • Mario Giordano, palermitano, 18enne;
  • Emanuele Tejo Rughoo, palermitano, 43enne;
  • Francesco Fazio, palermitano, 22enne.
Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.