PALERMO – Muore in un incidente stradale il pr Alessandro Nasta

Se n’è andato quando la notte stava diventando giorno. Alessandro Nasta, anima della movida palermitana per la sua attività di pr, ha trovato la morte in via Bonanno, la strada all’ombra di Monte Pellegrino. L’auto, una Opel Adam in comodato d’uso, che sbanda e si ribalta più volte. Una carambola tragica, il cuore che si ferma. La notizia della morte di Nasta, 38 anni, punto di riferimento per la gente della notte, ha devastato il risveglio dei tanti amici che lo conoscevano.

Elegante, creativo, intraprendente. Pr da più di 20 anni, ha iniziato a lavorare nel mondo delle assicurazioni, per poi lanciarsi nella movida. A Palermo e non solo, perché i suoi eventi avevano trovato spazio e popolarità anche a Marsala. Feste e non solo. Mente lucida e innovativa, Nasta da poco aveva “inventato” iCable, gli auricolari colorati per gli iPhone.

Ieri sul proprio profilo Facebook, Alessandro Nasta ha postato la sua ultima foto. E lo ha fatto in un locale dell’Addaura, dove stava probabilmente organizzando qualche serata: “Finalmente un po’ di tranquillità”, aveva scritto. Intanto in queste ore sui social network è esploso il dolore degli amici per la sua prematura scomparsa. “Era veramente difficile non vederti sorridere”, scrive un ragazzo che lo conosceva bene. La notte più buia di Alessandro Nasta è finita alle 3.40 sull’asfalto di via Bonanno. Strano destino per chi aveva costruito la sua vita, il suo lavoro, la sua gioia, la sua fatica, la sua speranza, proprio intorno alla notte.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.