Tele Studio98

la forza dell'innovazione

PALERMO – Nuovo caso di femminicidio: uccisa cantante neomelodica di 32 anni

La donna uccisa si chiama Piera Napoli, 32 anni, il marito che si trova in caserma Salvatore Baglione, 37 anni. La donna uccisa è una cantante neomelodica.

Una donna di 32 anni è stata uccisa  in casa a Palermo. Il corpo sarebbe stato trovato nel bagno di casa in via Vanvitelli. Sono intervenuti i carabinieri che stanno conducendo le indagini.Ancora non è chiaro cosa sia successo. Il marito di 37 anni della donna si trova in caserma per essere sentito dai militari che conducono le indagini.

La donna uccisa si chiama Piera Napoli, 32 anni, il marito che si trova in caserma Salvatore Baglione, 37 anni. La donna uccisa è una cantante neomelodica.

Pare che sia stato il marito si è presentato ai carabinieri della stazione Uditore.

I carabinieri in casa hanno trovato la donna uccisa a coltellate nel bagno. La coppia ha tre figli. E’ in corso l’ispezione sul corpo da parte del medico legale.

I carabinieri della compagnia di San Lorenzo hanno sequestrato un grosso coltello da cucina che sarebbe stato trovato in casa. Forse l’arma del delitto. Sul corpo di Piera Napoli, 32 anni, madre di tre figli, sono state trovate ferite di arma da taglio.

Alcune ore fa il marito Salvatore Baglione di 37 anni, che si trova in caserma ha pubblicato un post di un profilo Dna criminale sullo sfondo di una foto di Robert De Niro, c’è scritto “Il rispetto gran bella cosa, peccato che non tutti ne conoscano il significato”.

Al momento l’uomo si trova in caserma dai carabinieri. Sarebbe andato lui stesso dai militari alla stazione Uditore. Pare che abbia raccontato di avere ucciso la moglie. Sono scattati i soccorsi. Sono arrivati i sanitari del 118 che hanno costatato la morte della giovane mamma. I vigili del fuoco che hanno aperto la porta di casa e i carabinieri della compagnia di San Lorenzo che indagano.

Alla luce di quanto successo ancora ancora più terribile il post della moglie Piera Napoli sul suo profilo: “Vuoi che si regalino fiori il 14 (San Valentino) muori il 13”.

About The Author

Condividi