PALERMO – Proiettili e minacce per l’assessore Armao

Una lettera minatoria con foto di proiettili e minacce è arrivata  all’assessore regionale per l’Economia, Gaetano Armao. Fa seguito a quella giunta al sindacalista Vincenzo Liarda a poche ore dalla firma con cui l’assessorato all’Economia ha affidato la gestione e valorizzazione del Feudo Verbumcaudo al Consorzio Sviluppo e Legalità.

Nella lettera ci sono anche due foto: una di Armao e una di Liarda, insieme a minacce di morte e alla promessa di riappropriarsi del Feudo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.