PALERMO – Sfida fatale su Tik-Tok per una bimba di 10 anni: la verità nel telefonino

La verità è custodita nella memoria del telefonino della povera Antonella. Da alcune ore i medici dell’Ospedale dei bambini hanno dichiarato la sua morte cerebrale. Nella disperazione dei genitori e dei parenti si fa avanti, con sempre maggiore forza, l’ipotesi che sia morta per una delle sfide che i giovanissimi disputano su TikTok’.

Il telefonino era nel bagno dell’abitazione in cui la piccola di 10 anni viveva con i genitori alla Kalsa. E c’era pure quella maledetta cintura dell’accappatoio che le stringeva il collo. Si smette quando non si ha più fiato: la sfida consiste in questo. E la giovane vittima, quando è stata soccorsa dai genitori, era cianotica.

La piccola, nonostante l’età, aveva un profilo privato sul social network. Significa che i video non sono pubblici, ma visibili solo agli “amici”. Stava sperimentando qualcosa che avrebbe dovuto fare vedere a qualcuno nei giorni a venire? Oppure emulava un altro giovanissimo amico che stava facendo la stessa cosa in quel momento? Sono stati i genitori a parlare di Tik Tok. Nella ‘challenge’ ci si sfida con dei video. Si deve guadagnare pubblico anche a costo di stringersi una corda al collo.

La piccola, nonostante l’età, aveva un profilo privato sul social network. Significa che i video non sono pubblici, ma visibili solo agli “amici”. Stava sperimentando qualcosa che avrebbe dovuto fare vedere a qualcuno nei giorni a venire? Oppure emulava un altro giovanissimo amico che stava facendo la stessa cosa in quel momento? Sono stati i genitori a parlare di Tik Tok. Nella ‘challenge’ ci si sfida con dei video. Si deve guadagnare pubblico anche a costo di stringersi una corda al collo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.