PALERMO – Trovato in una grotta il cadavere del diciottenne marocchino disperso in mare

I sommozzatori dei vigili del fuoco del comando provinciale di Palermo hanno trovato in una grotta del mare dell’Addaura il corpo del marocchino Mounir Chouaib, 18 anni, che domenica si è tuffato dalla scogliera della zona a Palermo. A bordo del gommone dei pompieri il cadavere è stato trasportato nel porticciolo dell’Addaura. Alle ricerche per giorni sono stati impegnati anche gli uomini della Capitaneria a bordo di gommoni e motovedette.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.