PALERMO – Psicolabile ucciso, massacrato con 35 coltellate

È Alessandro Porretto, 36 anni, l’uomo assassinato con 35 coltellate a Palermo. Si tratta dello psicolabile di cui ieri era stata denunciata la scomparsa. A riconoscerlo è stata la sorella. La morte, secondo il medico legale risalirebbe a ieri. L’uomo era stato ricoverato all’ospedale Civico perchè affetto da disturbi della personalità. L’assassino l’ha prima accoltellato, poi ha infierito sul corpo fracassandogli in cranio a colpi di pietra. Il cadavere è stato trovato nell’area del Teatro del Sole, nel quartiere Acqua dei Corsari. Indagano i carabinieri coordinati dal Pm Geri Ferrara.

Stava seguendo una terapia a base di psicofarmaci Alessandro Porretto, l’uomo di 36 anni ucciso a coltellate nella zona di Acqua dei Corsari a Palermo. Secondo i primi accertamenti la vittima, che soffriva di schizofrenia ma non aveva mai avuto comportamenti violenti, il 24 aprile non si è presentato alla consueta visita al Policlinico, l’ospedale presso il quale era in cura. I medici hanno allora avvertito i parenti che hanno denunciato la scomparsa del familiare che, spesso, si allontanava da casa per lunghi periodi. La morte, secondo il medico legale, risalirebbe ad uno o due giorni fa. I carabinieri stanno interrogando i parenti di Porretto e le persone che occupano abusivamente alcune case fatiscenti vicine al Teatro del Sole, il luogo in cui il corpo è stato ritrovato. Un contributo alle indagini potrebbe arrivare anche dalle videocamere localizzate all’esterno di un bar che si trova a poca distanza dal luogo del delitto. La zona è frequentata, però, da numerose coppiette, quindi potrebbe essere difficile avere delle indicazioni precise sull’assassino dall’analisi delle immagini.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.