PALERMO – Truffa da 450 mila euro: condannati Lapis e la Livreri

Il giudice monocratico della prima sezione del tribunale di Palermo, Monica Sammartino, ha condannato gli avvocati Giovanna Livreri a 3 anni e 2mesi, e Gianni Lapis a 2 anni e 8 mesi. La donna, avrebbe truffato 450 mila euro a tre clienti, facendo credere loro  di essere sotto inchiesta per mafia e cercando  di indurle a trasferire una parte del loro patrimonio a Malta; il professore l’avrebbe agevolata, avvalorando la sua tesi circa la sussistenza di un accordo  gia i soci della “Gas”, la Gasdotti azienda siciliana, e dunque confermando presunto obblighi finanziari delle donne verso la Livreri. L’avvocatessa è stata invece assolta da un’ulteriore accusa: quella di avere tentato di truffare altri 650 mila euro alle clienti. La vicenda è stata resa ingarbugliata dagli intrecci con la storia del cosiddetto ” tesoro di Don Vito Ciancimino”. I condannati faranno ricorso in appello.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.