Tele Studio98

la forza dell'innovazione

PALMA DI MONTECHIARO – Bimbo di 4 anni muore dopo una iniezione

Il piccolo di Palma di Montechiaro è deceduto poco prima dell'arrivo in ospedale. Avrebbe reagito male a un farmaco per la febbre somministrato dai genitori su prescrizione del pediatra. Aperta un'inchiesta

Un bambino di 4 anni, di Palma di Montechiaro (Agrigento), è deceduto poco prima dell’arrivo in ospedale a Licata. I genitori hanno riferito ai medici del pronto soccorso del San Giacomo d’Altopasso che il piccolo avrebbe iniziato a star male dopo una iniezione di un farmaco, verosimilmente un antibiotico, fattagli perché il bambino aveva febbre e raffreddore.

I carabinieri hanno sequestrato la salma e avvisato il sostituto procuratore di turno di Agrigento, che ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Sarà necessaria l’autopsia per confermare se si sia trattato o meno di choc anafilattico.

Intanto la polizia ha ascoltato i genitori, i parenti e il pediatra del bimbo. Secondo la ricostruzione dei genitori, la madre casalinga e il padre bidello, il piccolo, il quarto di cinque figli, in mattinata, era andato, come sempre, alla scuola materna. L’insegnante però durante la mattinata aveva chiamato i genitori perché il bambino aveva una fortissima tosse e stava male.

La mamma aveva immediatamente chiesto la visita del pediatra che avrebbe prescritto alcuni farmaci, fra cui un antibiotico e il Bentelan. Ieri sera, alle 20.30 circa, la mamma ha fatto l’iniezione di antibiotico al bimbo che poco dopo avrebbe cominciato a star peggio. Dopo circa un’ora, il bimbo sarebbe anche diventato cianotico e con grandi difficoltà respiratorie. A questo punto i genitori avrebbero caricato il bimbo in macchina, correndo verso l’ospedale di Licata, dove il piccolo è giunto cadavere.

Il sostituto procuratore di Agrigento, Santo Fornasier, ha disposto per venerdì mattina l’autopsia sulla salma del bambino di 4 anni.

About The Author

Condividi