Tele Studio98

la forza dell'innovazione

PALMA DI MONTECHIARO – 33 enne sfugge all’agguato: due i killer che hanno agito a volto coperto

Si torna a sparare a Palma di Montechiaro. Lunedi sera, obiettivo di un paio di sicari Epifanio Cammarata, 33 anni, palmese, con precedenti di Polizia, rimasto miracoloso mante illeso, in un agguato compiuto in pieno centro cittadino.

Si torna a sparare a Palma di Montechiaro. Lunedi sera, obiettivo di un paio di sicari Epifanio Cammarata, 33 anni, palmese, con precedenti di Polizia, rimasto miracoloso mante illeso, in un agguato compiuto in pieno centro cittadino. Il delitto non si è consumato per la prontezza dei riflessi del giovane che sarebbe riuscito a trovare rifugio all’interno di un portone. L’agguato è scattato in corso Odierna. Due killer a bordo di un’autovettura Fiat Uno, si sono avvicinati al 33 enne con l’intenzione quasi sicuramente di fare fuoco ed ucciderlo,. Cammarata avrebbe capito tutto e alla vista del sicario sceso dalla macchina con una pistola in pugno, invece, di sottrarsi  e fuggire, con una mossa fulminea si sarebbe avventato contro l’uomo armato. Sarebbe nata una violentissima colluttazione, a cui successivamente avrebbe preso parte anche il conducente dell’utilitaria. Prima di essere soppresso, con le ultime forze rimaste  con una spallata avrebbe aperto il portone  di una palazzina vicina, riuscendo a trovare riparo all’interno.  Prima ancora però uno dei killer  ha sparato un colpo d’arma da fuoco, all’indirizzo del palmese. Il proiettile si è conficcato nel portone. A quel punto i malviventi hanno desistito di portare a termine il piano e si sono dati ad una precipitosa fuga tra le vie circostanti. Non si esclude un regolamento di conti. Indagano gli inquirenti.

 

 

About The Author

Condividi