PALMA DI MONTECHIARO – Delitto Condurache, Azzarello ripercorre i fatti

Ha detto al giudice di aver sparato per sbaglio, che avrebbe tolto la sicura dalla pistola e che sarebbero, così, partiti due colpi, Angelo Azzarello, 26 anni, il palmese accusato di aver ucciso, il 3 dicembre scorso  a Palma di Montechiaro, la ventenne rumena Alina Condurache.

Da quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo avrebbe agito dopo una furiosa lite dovuta alla decisione della ragazza di troncare la relazione con Azzarello, il quale ha ammesso di aver ucciso la giovane, ma di averlo fatto in maniera non intenzionale. Questo è quanto il palmese ha dichiarato nell’udienza del processo, che si svolge con rito abbreviato, tenutasi ieri nel tribunale di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.