PALMA DI MONTECHIARO – Inchiesta “Oro bianco”, chieste 13 condanne

Innanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Palermo, il pubblico ministero Pierangelo Padova, al termine della requisitoria, ha chiesto 13 condanne e 3 assoluzioni nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Oro bianco” su presunte ipotesi di reato, gravanti a Palma di Montechiaro, legate all’associazione mafiosa e alle sostanze stupefacenti. In particolare, per Rosario Pace, 60 anni di età, 16 anni di reclusione, poi per l’ex consigliere comunale di Palma di Montechiaro, Salvatore Montalto, 52 anni, 10 anni, Gioacchino Rosario Barragato, 60 anni, 14 anni, poi Sarino Lauricella, 51 anni, 14 anni, Francesco Bonsignore, 55 anni, 6 anni, Calogero Lumia, 74 anni, 10 anni di reclusione, Domenico Manganello, 47 anni, 20 anni, Giuseppe Morgana, 36 anni, 12 anni, Carmelo Pace, 59 anni, 6 anni, Emanuele Pace, 34 anni, 10 anni, Giuseppe Pace, 40 anni, 14 anni, Gioacchino Pace, 41 anni, 14 anni, e Gioacchino Mangiavillano, 55 anni, 4 anni di reclusione. Chiesta l’assoluzione per Salvatore Carusotto, 49 anni, di Licata, Federico Gallea, 26 anni, di Licata, e Rocco Novella, 38 anni, di Locri. Gli imputati sono giudicati in abbreviato.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.