PALMA DI MONTECHIARO – Omicidio Condurache, Azzarello sarà sentito dal giudice

Ad Agrigento in Procura il pubblico ministero, Andrea Maggioni, ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato a carico di Angelo Azzarello, 27 anni, di Palma di Montechiaro, imputato dell’omicidio della sua compagna, Alina Condurache, 22 anni, originaria della Romania e residente a Naro. Azzarello ha confessato di essere stato l’autore del delitto, compiuto la notte tra il 3 e il 4 dicembre 2014 a Palma di Montechiaro, in contrada Cipolla. Azzarello ha fornito anche indicazioni che hanno consentito il recupero dell’ arma da fuoco, una pistola calibro 7,62 di fabbricazione serba. Angelo Azzarello ha confermato inoltre il movente della gelosia come causa scatenante. Il palmese sarà ascoltato in aula il 4 novembre prossimo, e, secondo quanto trapelato, intenderà spiegare che ha esploso i colpi di pistola non con l’intenzione di uccidere.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.