PALMA DI MONTECHIARO – Omicidio Nicolò Amato, condannato a 12 anni e 2 mesi Rosario Bonfanti

A Palermo, al palazzo di giustizia, la Corte d’Appello, a fronte della richiesta di 14 anni da parte del procuratore generale, ha inflitto 12 anni e 2 mesi di carcere a carico di Raimondo Bonfanti, 32 anni, di Palma di Montechiaro, imputato di concorso nell’omicidio di Nicolò Amato, ucciso a Palma di Montechiaro il 22 aprile del 2011. Si tratta del secondo processo d’Appello dopo il rinvio dalla Cassazione che ha annullato i 16 anni inflitti a Raimondo Bonfanti ritenendolo non l’esecutore materiale del delitto, ed escludendo l’aggravante dei futili motivi alla base dell’accaduto.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.