PALMA DI MONTECHIARO – Rapina da 700.000 euro in gioielleria: condanne confermate

I giudici della seconda sezione penale della Corte d’Appello di Palermo hanno confermato la sentenza di primo grado con cui un anno fa il Gup del Tribunale di Agrigento, Alberto Davico, condannò a 5 anni e 2 mesi di reclusione Giovanni Vernengo, di 38 anni, e a 2 anni e 4 mesi di carcere Antonio La Rosa, di 27 anni, entrambi di Palermo. Gli imputati sono ritenuti i responsabili della rapina alla gioielleria Meli di Palma di Montechiaro perpetrata il 10 giugno di due anni fa che fruttò 680.000 euro. Gli investigatori ebbero la preziosa collaborazione di uno dei componenti della banda. In primo grado alla sbarra c’era un terzo imputato, Salvatore Bruno, di 31 anni, anch’egli palermitano, assolto per non aver commesso il fatto.  Quest’assoluzione non è stata impugnata e pertanto è già da tempo divenuta definitiva.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.