PALMA DI MONTECHIARO – Svolta nelle indagini sul duplice omicidio di Condello e Priolo: due indagati

Svolta nelle indagini sul duplice omicidio dei palmesi Giuseppe Condello, 41 anni, e Vincenzo Priolo, 27 anni, i cui cadaveri crivellati di colpi d’arma da fuoco vennero ritrovati nel gennaio dell’anno scorso, all’interno di un pozzo sotto un cavalcavia di contrada Ciccobriglio, tra Campobello di Licata e Palma di Montechiaro. Due persone di Camastra risulterebbero indagate e ieri mattina sono state convocate in Questura per essere ascoltate dai pubblici ministeri della Dda di Palermo e dagli uomini della Squadra Mobile di Agrigento. Un interrogatorio durato pochi minuti, poiché su consiglio del loro avvocato, i due hanno fatto scena muta.  Le modalità del duplice omicidio di Condello e Priolo non lasciano dubbi che si è in presenza di un’esecuzione di stampo mafioso. I due vennero attirati con un tranello in una zona isolata e qui abbattuti con 7 colpi di pistola calibro 9 ciascuno.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.