PALMA DI MONTECHIARO – Tentato omicidio bracciante agricolo: 2 arresti

Sono Luigi e Giuseppe Bracco, di Palma di Montechiaro,  padre e figlio, rispettivamente di 59 e 30 anni, nonché suocero e cognato di Epifanio Cammarata,  titolari di un oleificio, le due persone arrestate stamani dal personale della Squadra Mobile di Agrigento ritenuti direttamente coinvolti nel mancato omicidio del bracciante agricolo di Palma di Montechiaro Epifanio Cammarata. Gli agenti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Agrigento su richiesta della Procura che ha esaminato e valutato positivamente il rapporto giudiziario del personale della Polizia che aveva messo nero su bianco le ragioni del tentato omicidio. Non spiegato al meglio il movente che avrebbe armato la mano dei due uomini: durante la conferenza stampa di stamani si è parlato di futili motivi non legati a questioni economiche. Due gli agguati ai danni di Epifanio Cammarata: uno ad agosto e l’altro a ottobre, a colpi di pistola, nell’ultimo è rimasto ferito sotto il fuoco dei sicari.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.