PALMA/LICATA – La notte brava dei “ragazzi terribili” si conclude in caserma

I Carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro e della Compagnia di Licata hanno arrestato, in flagranza di reato, uno studente palmese di 17 anni, D F P sono le iniziali del nome, ospite di una comunità alloggio per minori. Ed è stato denunciato, ma è irreperibile, un uomo di 30 anni, anche lui di Palma. I due rispondono di furto aggravato e danneggiamento aggravato. In via Gela hanno rubato un’ automobile Lancia Y, e il proprietario li ha inseguiti acciuffando, dopo il danneggiamento di altre auto in sosta, il 17enne alla guida del mezzo rubato. Il 30enne è fuggito a bordo di un’altra auto rubata, una Fiat Panda, che è stata poi ritrovata abbandonata tra le strade palmesi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.