Palpeggia la barista: menfitano condannato a 16 mesi

Un anno e quattro mesi di reclusione con la sospensione della condizionale. Un cinquantaseienne di Menfi – P.S. – gestore di un bar ha patteggiato la condanna per violenza sessuale. L’uomo avrebbe palpeggiato i glutei di una sua dipendente al lavoro. La barista, dopo il gesto, si è allontanata dall’attività commerciale e ha denunciato l’accaduto. Durante il processo l’imputato ha dichiarato di averle toccato le gambe mentre in televisione andava in onda la notizia di una giornalista palpata da un tifoso fuori lo stadio. 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *